UN BITCOIN STABLE/BULLISH METTE IL COLLEGAMENTO A CATENA (LINK) SULLA STRADA A $20: ANALISTA

Se Bitcoin raggiungerà la stabilità o un ulteriore bullismo nelle sessioni a venire, potrebbe aiutare il suo concorrente Chainlink (LINK) ad aggiungere più valore alla sua capitalizzazione di mercato.

Così dice Kevin Svenson, un analista di mercato indipendente. Il chartist ha notato in un tweet del primo giovedì che LINK potrebbe raggiungere una valutazione di 20 dollari, quasi il 66% in più rispetto a dove sta negoziando al momento di questa scrittura. Ha fatto la previsione rialzista dopo aver notato la performance di ottobre dell’altcoin, dove è salito di quasi il 18 per cento fino ad oggi.

„Chainlink“ è aumentato di prezzo nell’ultimo mese. Sembra piuttosto buono“, ha scritto Mr. Svenson. „Se Bitcoin può rimanere stabile e/o rialzista, potremmo sviluppare un altro trend parabolico nel 2021. Chi è pronto per un LINK di +20 dollari?“

CORRELAZIONE

L’affermazione ha in qualche modo preso spunto dalla dipendenza di LINK dal trend Bitcoin per determinare il suo pregiudizio. Il gettone Chainlink si è mosso quasi in sincronia con il suo rivale principale, soprattutto dopo che questi ha formato un top annuale intorno al 16 agosto e successivamente ha iniziato a correggere la parte inferiore mano nella mano.

Tra allora e il 23 settembre il tasso di cambio LINK/USD era sceso di oltre il 60%. Nello stesso periodo, il BTC/USD era sceso del 21 per cento.

E poi, il recupero è iniziato per entrambi i beni. Il LINK ha toccato il fondo a 7,31 dollari e il 24 ottobre è rimbalzato fino a 12,97 dollari, con un recupero del 77,38 per cento. Nel frattempo, Bitcoin ha toccato un doppio fondo a 9.819 dollari il 5 e l’8 settembre. Ma, è saltato indietro fino a 13.863 dollari il 29 ottobre – un recupero complessivo del 40 per cento.

Questo spiega in qualche modo perché Mr. Svenson ha bloccato le aspettative rialziste di LINK con quelle di Bitcoin. C’è una correlazione tra le due cose. CryptoWatch lo conferma anche leggendo il coefficiente tra Bitcoin e Chainling allo 0,61% sopra lo zero.

BITCOIN IN RIALZO PER RIPRENDERE

Kevinson, nel frattempo, vede la Bitcoin a livelli di prezzo più alti almeno dopo le elezioni presidenziali del 3 novembre.

L’analista ha evidenziato il recente disaccoppiamento della crittovaluta dall’indice S&P 500, affermando che lo stesso è avvenuto prima delle elezioni del novembre 2016. Ma dopo la corsa presidenziale, sia la Bitcoin che l’S&P 500 sono entrati in un mercato toro, un frattale che si ripete.

Anche i tori BTC/USD stanno osservando un’estesa mossa al rialzo in attesa che il governo statunitense finalizzi il secondo pacchetto di aiuti per il coronavirus. Gli strateghi globali ritengono che il prossimo stimolo arriverà solo dopo le elezioni.

Data la dimensione minima di 2.000 miliardi di dollari, l’aiuto potrebbe ridurre la dipendenza degli investitori dal dollaro USA e riportare i loro investimenti in attività più rischiose come Bitcoin in un contesto di tassi di interesse quasi nulli.

Nel complesso, questo lascia Chainlink rialzista.