Correlazione bitcoin con l’oro e le azioni in aumento

Quest’anno, fattori come la pandemia globale, l’incertezza finanziaria e le elezioni incombenti hanno visto un aumento della correlazione Bitcoin con l’oro e il mercato azionario.

Il mercato del forex è noto come la singola entità finanziaria più volatile del suo genere, e ci sono diversi fattori che contribuiscono a questo. Uno dei più pressanti è la gamma diversificata di fattori macroeconomici che influiscono sui valori delle valute, tra cui la politica monetaria nazionale e internazionale.

Ciò è stato confermato durante la pandemia di coronavirus, in quanto i governi e le banche centrali hanno adottato misure di stimolo e di allentamento quantitativo per limitare i tassi di interesse e gestire l’inflazione.

L’aumento della spesa pubblica ha iniziato ad avere un impatto anche sui metalli preziosi e sulle azioni, mentre abbiamo anche visto una forte correlazione tra la performance di questi asset e la Bitcoin Code. Esploreremo questo aspetto nel post seguente chiedendoci cosa gli investitori dovrebbero aspettarsi in futuro.

La correlazione del prezzo del Bitcoin con l’oro e le azioni

Storicamente, la Bitcoin (che rimane la principale valuta crittografica del mercato mondiale con un limite di mercato totale di circa 193 miliardi di dollari) ha goduto di una relazione sciolta con altre attività.

Tuttavia, ci sono segnali che questo potrebbe cambiare in quanto il coronavirus continua a stringere i mercati finanziari, con il team di ricerca Tickmill che ha precedentemente evidenziato una correlazione del 70% tra il Bitcoin e il calo del prezzo dell’oro in più occasioni. Questa tendenza ha coinciso con il declino delle principali valute e del loro valore, ed è diventata particolarmente pronunciata nel corso del 2020.

A luglio, la correlazione Bitcoin con l’oro e le azioni aveva raggiunto i massimi storici a livello globale, evidenziando la crescente maturità del bene e il suo tasso di adozione su una gamma diversificata di mercati.

Il passaggio a una correlazione con le azioni è più recente, anche se il Bitcoin si è mosso in tandem con l’oro negli ultimi tre mesi, secondo i dati di Digital Asset Data.

„I risultati tendono a segnalare che Bitcoin sta iniziando a comportarsi più come un deposito di valore ed è potenzialmente utilizzato come un bene rifugio durante l’incertezza globale nei mercati tradizionali“, dice Ryan Alfred di Digital Assets Data.

Una visione a più lungo termine del Bitcoin e dell’Oro mostra quanto siano diventati strettamente correlati i mercati del Bitcoin e dell’Oro.

Una visione a lungo termine

La forza della correlazione bitcoin-oro continua a raggiungere nuovi massimi, il che suggerisce che è iniziato un cambiamento di tendenza del prezzo del Bitcoin rispetto alle azioni.

Da marzo a luglio, il bitcoin è stato strettamente correlato con l’S&P 500 e con il mercato azionario statunitense, muovendosi in tandem con la pandemia che ha spinto i prezzi al ribasso e gli interventi governativi hanno spinto le azioni al rialzo. La correlazione sempre più forte tra l’oro e la bitcoin dimostra il crescente status della Bitcoin come bene rifugio sicuro.

Con la crescente consapevolezza che le attuali prospettive macroeconomiche globali sono mantenute dalle politiche di stampa del denaro della banca centrale, l’oro ha funzionato bene come copertura contro l’inflazione e il rischio di un crollo indotto dalla pandemia.

Il mese scorso la società di business intelligence MicroStrategy ha annunciato l’adozione di Bitcoin (BTC) come attività di riserva primaria. In un comunicato stampa, MicroStrategy ha dichiarato di aver acquistato 21.454 BTC per 250 milioni di dollari.

Michael J. Saylor, CEO di MicroStrategy, ha dichiarato:

„Questo investimento riflette la nostra convinzione che Bitcoin, come la crittovaluta più ampiamente adottata al mondo, sia un’affidabile riserva di valore e un attraente asset d’investimento con un potenziale di apprezzamento a lungo termine più elevato rispetto al denaro contante“.

Grayscale Investment, uno dei principali asset manager di criptovalute, ha anche aumentato la sua posizione Bitcoin di 17.100 BTC alla fine di settembre. Mentre altri investitori giungono a conclusioni simili, la storia che Bitcoin è oro digitale per il mondo digitale probabilmente si rafforzerà ulteriormente.

Tuttavia, quanto sopra è vero solo nel contesto di un orizzonte temporale pluriennale a lungo termine. Nell’immediato breve termine, tutti i mercati si trovano a dover affrontare notevoli venti contrari con le turbolenze pandemiche in corso e le elezioni negli Stati Uniti, potenziali ostacoli da superare.